MODELLO 730: QUADRI RP - ONERE E SPESE

MODELLO 730: QUADRI RP - ONERE E SPESE

...

Questo quadro serve per indicare gli importi di tutti gli oneri e le spese sostenute e per calcolare le relative deduzioni e detrazioni

 

Questo quadro è destinato all’indicazione di specifici oneri che, a seconda dei casi, possono essere fatti valere nella dichiarazione in due diversi modi:

  • alcuni (oneri detraibili) consentono di detrarre dall’imposta una percentuale della spesa sostenuta;
  • altri (oneri deducibili) permettono di ridurre il reddito imponibile su cui si calcola l’imposta lorda.

Si ricorda che alcuni oneri e spese sono ammessi in detrazione o in deduzione anche se sono stati sostenuti per i familiari.

 

ONERI DETRAIBILI

Spese che danno diritto alla detrazione del 19 % (da indicare nella sezione I del quadro RP)

  • Spese sostenute dal contribuente nell’interesse proprio o dei familiari fiscalmente a carico (v. Parte II, capitolo 4 “Familiari a carico”):
  1. spese sanitarie (rigo RP1 col. 2);
  2. spese per i mezzi necessari per l’accompagnamento, la deambulazione, la locomozione, il sollevamento e i sussidi tecnici informatici dei disabili (rigo RP3);
  3. spese per l’acquisto e la riparazione di veicoli per disabili (rigo RP4);
  4. spese per l’acquisto di cani guida (rigo RP5);
  5. spese di istruzione per la frequenza delle scuole d’infanzia, scuola primaria e secondaria (righi da RP8 a RP13, codice 12);
  6. spese per l’istruzione universitaria (righi da RP8 a RP13, codice 13);
  7. spese per attività sportive praticate da ragazzi (righi da RP8 a RP13, codice 16);
  8. spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede (righi da RP8 a RP13, codice 18);
  9. per le erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici (righi da RP8 a RP13, codice 31):

 

La detrazione spetta anche nelle seguenti particolari ipotesi:

  1. per le spese sanitarie sostenute nell’interesse dei familiari non a carico, affetti da patologie che danno diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria pubblica, per la parte di detrazione che non trova capienza nell’imposta da questi ultimi dovuta (rigo RP2);
  2. per le spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale nell’interesse del contribuente o di altri familiari non autosufficienti
    (righi da RP8 a RP13 codice 15);
  3. per i contributi versati per il riscatto del corso di laurea del soggetto fiscalmente a carico, il quale non ha iniziato ancora l’attività lavorativa e non è iscritto ad alcuna forma obbligatoria di previdenza (righi da RP8 a RP13 , codice 32);
  4. per le spese sostenute dai genitori per la frequenza di asili nido da parte dei figli (righi da RP8 a RP13, codice 33);
  5. premi relativi alle assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni (righi da RP8 a RP13, codice 36);
  6. premi relativi alle assicurazioni finalizzate alla tutela delle persone con disabilità grave come definita dall’articolo 3, comma 3, della
    legge 5 febbraio 1992, n. 104, accertata con le modalità di cui all’articolo 4 della medesima legge (righi da RP8 a RP13, codice 38);
  7. premi relativi alle assicurazioni aventi per oggetto il rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana (righi da RP8 a RP13, codice 39);

 

Spese sostenute dal contribuente nel proprio interesse (da indicare nella I sezione del quadro RP):

  • spese sanitarie sostenute dal contribuente affetto da patologie che danno diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria pubblica (rigo RP1 col.1);
  •  interessi per mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale (rigo RP7);
  •  interessi per mutui ipotecari per acquisto di altri immobili (righi da RP8 a RP13, codice 8);
  •  interessi per mutui contratti nel 1997 per recupero edilizio (righi da RP8 a RP13, codice 9);
  •  interessi per mutui ipotecari per la costruzione dell’abitazione principale (righi da RP8 a RP13, codice 10);
  • interessi per prestiti o mutui agrari (rigo righi da RP8 a RP13, codice11);
  • spese funebri (righi da RP8 a RP13, codice14);
  • spese per intermediazione immobiliare (righi da RP8 a RP13, codice 17);
  • erogazioni liberali alle società ed associazioni sportive dilettantistiche (righi da RP8 a RP13 codice 21);
  • contributi associativi alle società di mutuo soccorso (righi da RP8 a RP13, codice 22)
  •  erogazioni liberali a favore delle associazioni di promozione sociale (righi da RP8 a RP13 codice 23);
  • erogazioni liberali a favore della società di cultura “La Biennale di Venezia” (righi da RP8 a RP13, codice 24)
  •  spese relative a beni soggetti a regime vincolistico (righi da RP8 a RP13, codice 25);
  • erogazioni liberali per attività culturali ed artistiche (righi da RP8 a RP13, codice 26);
  • erogazioni liberali a favore di enti operanti nello spettacolo (righi da RP8 a RP13, codice 27)
  • erogazioni liberali a favore di fondazioni operanti nel settore musicale (righi da RP8 a RP13, codice 28)
  • spese veterinarie (righi da RP8 a RP13, codice 29);
  • spese sostenute per servizi di interpretariato dai soggetti riconosciuti sordi (righi da RP8 a RP13, codice 30);
  • erogazioni liberali al Fondo per l’ammortamento dei titoli di stato (righi da RP8 a RP13, codice 35);
  • altre spese detraibili (righi da RP8 a RP13, codice 99)
  • spese per canoni di leasing (rigo RP14)