Brevetti, Marchi e Disegni: riapertura termini per presentare le domande

Brevetti, Marchi e Disegni: riapertura termini per presentare le domande

...

RIAPERTURA DEI BANDI

Vengono riaperti i  bandi che erano stati chiusi nei mesi scorsi a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie messe a disposizione. La decisione è stata dettata dal grande successo dei bandi 2019, le cui scadenze sono state prorogate al 2020 a causa dell’emergenza coronavirus. Per via dell’elevato numero di domande le risorse disponibili sono esaurite rapidamente, come nel caso del bando Marchi+, che ha visto esaurire le risorse messe a disposizione nel giro di appena 20 minuti.

  • Marchi+3 per supportare micro, piccola e media dimensione (PMI) nella tutela dei marchi all’estero attraverso le seguenti Misure agevolative.
  • Brevetti+ per supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione (PMI) per incrementare il numero delle domande di brevetto, tutelare la proprietà industriale, favorire la valorizzazione economica dei brevetti delle micro, piccole e medie imprese, favorendo lo sviluppo di una strategia brevettuale e l’accrescimento della loro capacità competitiva.
  • Disegni+4a supporto delle micro, piccola e media dimensione (PMI) per sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.

che erano stati chiusi per esaurimento delle risorse finanziarie nei mesi scorsi.

Dopo aver anticipato l’emanazione del decreto di programmazione delle risorse per l’anno 2020, con il quale sono stati messi a disposizione ulteriori 43 milioni di euro così divisi:

  • Marchi+3 (con una dotazione di 4 milioni di euro) dal 30 settembre si potranno presentare le domande
  • Disegni +4 (con una dotazione di 14 milioni di euro) dal 14 ottobre
  • Brevetti+ (con una dotazione di 25 milioni di euro) dal 21 ottobre

Gli avvisi di riapertura dei bandi sono in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Le domande di agevolazione, già presentate alla data del 10 giugno 2020 e per le quali è stato attribuito il numero di protocollo on line ma che non hanno trovato copertura finanziaria con le risorse stanziate, saranno immediatamente avviate all’esame istruttorio da parte del soggetto gestore Unioncamere.

Le nuove domande devono essere presentate esclusivamente compilando il form on line fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

Vuoi maggiori informazioni a riguardo?

Compila il modulo e ti diremo le agevolazioni adatte a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *