Il Capo: quali sono le sue capacità da Leader?

Il Capo: quali sono le sue capacità da Leader?

IL CORAGGIO DI FAR CRESCERE LE PERSONE: COSA FA IL VERO LEADER

Ognuno di noi può esercitarsi a fare quello che gli amministratori delegati dotati di grande intuito per gli affari fanno per istinto: arrivare al nocciolo delle cose, in mezzo alla confusione, grazie alle leggi universali del business, e individuare le giuste priorità. Però capire come far soldi è una cosa, ma realizzarla è un’altra.

Che siate un amministratore, un responsabile di reparto o che siete solo all’inizio della vostra carriera, dovrete allo stesso tempo essere un leader nel business ed un leader di persone. Un leader del business sa cosa bisogna fare. Un leader di persone sa come coordinare gli sforzi degli altri, valorizzare le loro capacità e sincronizzare gli sforzi di tutti per ottenere il risultato. Se si fa tutto questo i risultati arrivano.

L’abilità di dirigere e di ottenere risultati è la chiave per la vostra crescita personale e per il vostro sviluppo. Lasciate perdete tutto il chiasso che si fa intorno agli stili di leadership, per avere dei solidi punti di forza, ciò che vi serve è esercitarvi senza tregua, e non un’insieme di teorie sulla leadership.

 

LA PERSONA GIUSTA AL POSTO GIUSTO

Ogni business ha bisogno della persona giusta al posto giusto. Se una persona è adatta al lavoro che fa, diventerà sempre più brava, e il suo lavoro la renderà felice. Se questo processo si ripete all’interno di un’azienda, è l’intera azienda a svilupparsi. I leader che ottengono risultati costanti e sul lungo periodo sono quelli che capiscono che cosa sa fare meglio una certa persona. Se chi prende le decisioni non è adatto alla posizione che ricopre, la qualità delle decisioni sarà scadente, e tutta la società ne risentirà.

Per abbinare una persona a un lavoro, bisogna capire le sue capacità, le sue attitudini e quali atteggiamenti sono necessari per portare a termine le priorità aziendali. Il talento naturale è evidente se vi prendete il tempo per guardare, si tratta di vedere quali sono le cose che una persona sa fare naturalmente, e infondere coraggio in lei e in chi le sta intorno. Un vero manager deve essere in grado di motivare gli altri e di accrescere le loro capacità, altrimenti sarà un manager veramente scadente.

Molte società che offrono servizi finanziari hanno di recente iniziato a cercare persone che non sono magari quelle che offrono il maggior contributo sul piano personale, ma che hanno l’atteggiamento o le attitudini adatte a guidare gli altri, a connettere le energie degli altri alle necessità dell’impresa, piuttosto che diventare “venditore dell’anno”.

Senza le persone giuste nella giusta posizione un’impresa non può prosperare ne crescere!

 

GESTIRE GLI ERRORI DI ABBINAMENTO

Nel vostro ambiente di lavoro, quanti sono inadatti al compito che svolgono?

Quando l’errore di abbinamento è grossolano, la persona in questione si sente spesso insicura, non sa come rimediare e non si sente a proprio agio all’idea di discuterne sul lavoro. Inizia a lamentarsi e così facendo consuma anche le energie di chi la circonda. I capi migliori sanno riconoscere che il talento naturale di quella persona non è adeguato al compito che le viene richiesto. Affrontare prontamente gli errori vi fornisce un punto di forza.

 

Perché le persone scelgono così di frequente di evitare la questione degli errori di posizionamento?

Per ragioni molto personali. Potrebbero essere psicologicamente coinvolte dalla persona in questione, o essere convinte di essere in grado di “fargli capire”, o potrebbero semplicemente voler evitare il rischio di un conflitto. Evitare il conflitto è dannoso per gli affari, e non c’è nulla che possa recare più danno alla persona interessata e a chi le sta intorno.

 

 L’ALLENATORE NEL BUSINESS

Un vero leader di uomini accresce le capacità di queste persone aiutandole a incanalare le proprie energie, a sviluppare le proprie abilità, e a liberare le proprie energie positive. Accrescere le capacità può significare dare a una persona un lavoro che costituisce per lei una sfida, di modo che possa sviluppare una nuova competenza o imparare a vedere le cose da un punto di vista diverso.

Come vi sentireste se qualcuno vi desse dei riscontri positivi rispetto alle cose che sapete fare bene e anche dei suggerimenti specifici grazie ai quali costruirvi delle competenze ?

E’ molto probabile che vi sentireste come se aveste un allenatore personale, qualcuno che vuole aiutarvi ad avere successo. Vi sentireste rafforzati. Essere un buon allenatore (o “coach” all’americana) non vuol dire fare revisioni annuali, non si tratta di cosa ha fatto qualcuno l’anno scorso, e non si tratta di soldi. Si tratta di aiutare a vedere i punti deboli e a migliorarsi.

 

“Prima di tutto il buon esempio. Chi guida deve comportarsi meglio degli altri, altrimenti perde ogni autorevolezza.” 

(Dacia Maraini)

 

Il più delle volte quando un capo cerca di essere un’allenatore per qualcuno, di solito si concentra esclusivamente sul comportamento, ma non bisogna dimenticarsi dell’aspetto del business. Individuate a proposito della persona che prendete in esame un elemento che se venisse sviluppato, avrebbe un impatto positivo sulla persona stessa e sul gruppo.

 

Infine, un’azienda che intende rinnovare il proprio modello organizzativo finalizzato al successo potrà avere maggiori risultati se tale rinnovamento è affidato ad un professionista esperto esterno. Ciò perché il consulente esterno è avulso da “condizionamenti” organizzativi e gerarchici per cui dispone della massima libertà di pensiero e di strategia. Oltre al fatto che il costo della sua consulenza, alla fine, rappresenta solo una porzione della maggiore ricchezza generata nell’impresa.

A tanto è valsa la nostra esperienza!

La tua azienda è produttiva?

Ti daremo tutte le informazioni che ti servono!

 

Cosa ne pensi?

Lascia il tuo Voto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(2 voti - media: 9,50 su 10)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *