Consulenza aziendale

Consulenza aziendale anti CrisiConsulenza aziendale: vari aspetti

Per legge, fallisci quando mancano i soldi anche se hai utili e tasse!

Nella consulenza aziendale che abbiamo offerto ci è capitato di frequente che l’imprenditore si ritrovi in tasca meno soldi di quanto abbia guadagnato e, addirittura, non sapesse dove andare a prendere i soldi per pagare le tasse!

Non solo. Può accadere che la carenza di liquidità sia così cronica da mettere in serio pericolo la solvibilità dell’azienda con il concreto rischio di finire in una procedura fallimentare!

E comunque, se non sei fallibile perché piccolo imprenditore, ti ritrovi comunque ad affrontare decreti ingiuntivi, pignoramenti, spese legali, ecc.

 

I segnali di crisi nascono alcuni anni prima: la nostra consulenza aziendale di aiuta a identificarli e trovarli significa evitarla!

Quando la crisi diventa finanziaria (o di liquidità), quasi certamente le cause sono da ricercare nella gestione anche di anni precedenti.

Solitamente, la crisi finanziaria (liquidità, debiti, solvibilità. ecc.) è la conseguenza di una crisi economica (redditività) iniziata qualche anno prima.

Accade perciò, ad esempio, che le errate politiche commerciali (marketing), l’inconsapevolezza del reale costo di produzione, la mancanza di previsioni di redditività e di solvibilità, il malumore dei dipendenti, ecc. producono nel tempo una complessa crisi contro cui è importante intervenire con urgenza!

 

La Riforma del Fallimento introduce la procedura d’allerta: la crisi è segnalata da Agenzia delle Entrate, Inps, Agenzia Entrate Riscossione, ecc.

La Riforma fallimentare rivoluziona il concetto di crisi e di insolvenza: non si parlerà più di fallimento e si punterà sulla prevenzione delle crisi irreversibili. Perciò, saranno gli stessi creditori che, ai primi segnali di insolvenza dell’azienda cliente, si attivano a segnalarne il rischio ad un Organismo ad hoc costituito presso la Camera di Commercio.

Senza perciò dimenticare che l’imprenditore che non denuncia il suo stato di insolvenza (a causa di elevati debiti, bassa redditività, condizioni commerciali errate o investimenti valutati male) rischia la condanna penale per bancarotta

COSA FACCIAMO:

 

Ristrutturazione dei debiti e monitoraggio cash-flow

Quando gli impegni finanziari (uscite di denaro) sono soffocanti poiché le entrate (cassa e banca) sono per quantità e tempistica scollegate, è necessario ristrutturare l’intero ciclo finanziario.

Pertanto, in situazioni gravose si può ricorrere a: accordi stragiudiziali di ristrutturazione dei debiti; piani attestati di risanamento (art. 67 LF); accordi di ristrutturazione dei debiti (art. 182-bis LF); soluzioni della crisi da sovraindebitamento (Legge nr. 3/2012) per i soggetti non fallibili; eccetera.

Inoltre, nella nostra consulenza aziendale la prevenzione della crisi di liquidità è fatta con un importante strumento di monitoraggio: il cash-flow (o prospetto del flusso di cassa). Esso è necessario anche quando la legge non lo impone!

 

Analisi dei settori di crisi della tua azienda

Il vero problema strategico delle imprese è che dedicano poco tempo all’analisi. Infatti, la routine aziendale assorbe quasi tutta la giornata e gli imprevisti distolgono l’attenzione dal generale stato di salute dell’azienda: fatturato, redditività, produttività, liquidità, indici finanziari, trends, ecc.

In sostanza, vogliamo un’auto superaccessoriata e poi l’azienda viaggia con bussola e clessidra!

Perciò, la nostra consulenza aziendale passa attraverso un’attenta ed indipendente analisi della tua azienda, con cui avrai coscienza delle aree a minore capacità reddituale ed avrai un report sulle criticità rilevate

 

Piano strategico per il rilancio del business costruito su nuovi vantaggi competitivi

Dopo il necessario check-up aziendale (economico, patrimoniale ed organizzativo) e dopo la condivisione di obiettivi e strategie, la nostra consulenza aziendale ti propone un piano strategico a 3-5 anni che sarà poi suddiviso in budget periodici specifici e performanti. Si utilizzeranno strumenti “non convenzionali” di pianificazione strategica utilizzando soluzioni innovative e sostegno da agevolazioni pubbliche.

 

Prezzo è giusto con la configurazione dei costi

I prezzi di vendita si definiscono, per semplificare, in due modi: prezzi di mercato quando il mio prodotto è simile; prezzo libero (più alto!) quando il mio prodotto è ben differenziato dalla concorrenza.

Spesso però, anche per non perdere tempo, si applicano i prezzi dei concorrenti: ma quali e quanti sono i costi effettivi dei singoli prodotti (o commesse) ovvero famiglie di prodotti? Quant’è il guadagno su ciascuno di essi? Mi conviene effettivamente concorrere sul prezzo? E numerose altre domande …

Dunque, la nostra consulenza aziendale ti consente di definire una corretta configurazione dei costi che permetta di definire il margine di guadagno effettivo su ciascun prodotto/famiglia e decidere se continuare su una politica di prezzo di mercato o di prezzo libero (più alto!) 

 

Ottimizzazione dei processi e degli obiettivi di redditività, liquidità e solvibilità

Le perdite di tempo, la confusione negli obiettivi aziendali, la sottovalutazione della liquidità e della redditività sono le solite cause che generano costi superflui e squilibri economico-finanziari ed eventuale sovraindebitamento.

Spesso le aziende danno molta importanza agli obiettivi commerciali (fatturato) ritenendo che il treno corra più veloce se c’è una potente locomotiva: ma lo stesso risultato si potrebbe raggiungere anche alleggerendo i vagoni! Non solo, vendere a tutti i costi oggi rende costoso il processo di incasso dei crediti. Grazie alla nostra consulenza aziendale, perciò, potrai razionalizzare i processi e sfidare tutta l’organizzazione aziendale nella ricerca di obiettivi chiari, precisi, realistici, raggiungibili e misurabili (S.M.A.R.T.) e ciò ti consente di avere un treno altrettanto veloce. Quindi, “… ci sarà comunque un modo per lavorare meglio! ” 

 

Motivazione e formazione del personale 

Si stima che il 40% della produttività si perde a causa della scarsa motivazione del personale. La loro comunicazione non verbale già evidenza situazioni di tensione, disagi, insoddisfazione, ecc. E un buon imprenditore non può assolutamente trascurare questi aspetti. Infatti, l’imprenditore deve essere anche un po’ psicologo!

Spesso si commette l’errore di decidere il piano strategico aziendale coinvolgendo poco i dipendenti: ma sono loro la parte esecutiva che devono poi realizzare le strategie! La nostra consulenza aziendale, perciò, consente di decidere se far metabolizzare il cambiamento dal personale o è meglio evitare ogni tentativo di stress!

Inoltre, la Legge di Stabilità 2018 ha introdotto il credito d’imposta del 40% per la formazione del personale: una ragione in più per accrescere competenze, produttività e competitività della tua azienda!

 

Rispetto dei parametri della procedura d’allerta della crisi (Legge n. 155/2017)

La nostra consulenza aziendale ti mette nelle condizioni di avere una dashboard (o cruscotto) aziendale in cui sono monitorati alcuni indicatori che misurano lo stato di salute della tua azienda dal punto di vista economico-finanziario. In questo modo, in pochi numeri e grafici, avrai il controllo della tua azienda anche nel rispetto degli indicatori sintomatici di crisi

 

Protezione del patrimonio personale e aziendale

Siccome l’attività imprenditoriale è, per definizione, rischiosa e siccome i debiti ti seguono come un’ombra (art. 2740 cod.civ.), è bene allora adottare tutte le precauzioni nell’ipotesi in cui, a causa di un sovraindebitamento eccessivo, tale rischio si dovesse sfortunatamente concretizzare. Attivarsi quando la crisi è oramai evidente non serve a nulla e qualunque operazione rischia la revocatoria.

Pertanto, la nostra consulenza aziendale ti consente di organizzare il proprio patrimonio (aziendale e personale) al fine di limitare i rischi in caso di insuccesso imprenditoriale

 

Gratis la prima consulenza aziendale!

Se credi che possiamo essere utili alla tua azienda, contattaci ora: la prima consulenza è gratuita!

 

Se hai dubbi leggi qui l’articolo sulla crisi d’impresa

Vuoi saperne di più?

Ti daremo senza alcun impegno tutte le informazioni che ti servono.

 

Cosa ne pensi?

Lascia il tuo Voto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(1 voti - media: 10,00 su 10)