No Profit

Hai un’Associazione o vorresti costituirne una?

 

Non sai quale formula scegliere tra Onlus, Aps, Asd o Associazione no profit generica?

 

Sei al corrente della Riforma Enti Terzo Settore (D. Lgs. 117/17)?

 

Vuoi conoscere tutte le agevolazioni fiscali che caratterizzano il mondo del No Profit?

 

Cerchi un esperto per la gestione della tua associazione?

 

Se hai risposto affermativamente ad una delle precedenti domande sei nel posto giusto.

Il nostro studio infatti è specializzato in questo particolare ambito e può aiutarti a districarti in un settore che, pur godendo di importanti vantaggi burocratici e tributari, se non rispetta determinati requisiti rischia di perderne l’accesso, la permanenza e tutte le relative semplificazioni.

E se la procedura di fondazione è relativamente semplice, al contrario la gestione è molto più complessa.

Scopri cosa possiamo fare per te

 

Il servizio offerto dal nostro studio, appositamente studiato per il “no-profit” ti offre:

– consulenza di pre-fattibilità del progetto associativo e scelta della forma associativa più idonea (Aps, Adv, Onlus, Comitato, Asd, ecc.);
– redazione atto costitutivo e statuto e predisposizione adempimenti costitutivi;
– accesso ai regimi fiscali agevolati (es. Legge nr. 398/91);
– adeguamento alla Riforma Terzo Settore (D. Lgs. 117/17) e formazione sulla regolare gestione dell’associazione;
– informativa sui bandi di agevolazioni riservati alle associazioni del terzo settore;
– adempimenti fiscali periodici e dichiarativi fiscali;
– consulenza ordinaria.

 

Costo del servizio di supporto alla costituzione e gestione delle associazioni

Come accennato sopra, il servizio “no-profit” non può essere limitato alla semplice dichiarazione fiscale ma deve essere costruito ad hoc sulla compagine associativa.

Per tale ragione noi dello Studio Alessio offriamo di volta in volta un pacchetto personalizzato di consulenza, specifico per ogni singolo caso.

 

Alcuni esempi di ciò che puoi fare con un’associazione

L’associazione può svolgere attività istituzionale ma anche attività commerciale purché prevalga la finalità non lucrativa dell’ente.

Perciò, un’associazione può svolgere anche attività commerciale purché in maniera residuale e finalizzata agli scopi statutari.

Come si può facilmente desumere, è importante definire attentamente la forma e le finalità associative al momento della sua costituzione.

I settori operativi sono i più disparati: turismo, assistenza sociale, inclusione sociale, tutela dell’ambiente, sport ed intrattenimento, cultura, musica e teatro, ecc.

Scopri ora tutti i vantaggi!

 

Vuoi saperne di più?

 

Ti daremo senza alcun impegno tutte le informazioni che ti servono.

 

Cosa ne pensi?

Lascia il tuo Voto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(3 voti - media: 10,00 su 10)