Startup innovativa: oggetto sociale

Startup innovativa: oggetto sociale

La corretta definizione dell’oggetto sociale è importante per la qualifica di startup innovativa

 

L’oggetto sociale della start-up innovativa, secondo dall’art. 25 del D.L. nr. 179/2012, comma 2, lettera f), deve prevedere:

 

lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di un bene/servizio innovativo ad alto valore tecnologico.

 

Il legislatore pone l’accento su elementi e informazioni che obbligatoriamente devono essere contenuti nella formulazione dell’oggetto sociale in quanto necessari ad identificare la start-up innovativa, che si possono schematizzare come segue:

 

  •  le fasi operative di sviluppo, produzione e commercializzazione;
  • il bene/servizio che costituisce il risultato di tutte tre le fasi operative;
  • le proprietà o le caratteristiche di innovatività e di alto valore tecnologico del  bene/servizio ovvero le modalità innovative e ad alto valore tecnologico con cui lo stesso è realizzato;
  • l’esclusività o la prevalenza dell’attività di start-up.

 

Tali indicazioni attengono quindi alle “caratteristiche e informazioni” che devono obbligatoriamente essere contenute nell’oggetto sociale ai fini dell’iscrizione nella sezione speciale e di cui l’ufficio del Registro delle Imprese deve verificarne formalmente la sussistenza.

 

A tal fine dell’iscrizione della società nella sezione speciale delle start-up innovative del registro delle imprese, deve eseguire un controllo preventivo di regolarità formale, ai sensi di quanto prevede l’art. 11 della Direttiva n. 2009/101/CE del 2009, richiamata dal D.M. del 17/02/2016.

 

Inoltre, si evidenzia che il controllo sulla regolarità formale dell’oggetto sociale è eseguito dall’Ufficio nel pieno rispetto del principio della libertà d’iniziativa economica privata riconosciuta all’imprenditore societario relativamente alla determinazione dei “contenuti sostanziali” dell’oggetto sociale, che rappresenta l’attività della start-up, in ordine ai quali l’Ufficio non è invece tenuto ad effettuare alcuna valutazione di merito.

Indicazioni per la formulazione/descrizione dell’oggetto sociale:

 

  • iniziare la formulazione/descrizione dell’oggetto sociale aprendo con la seguente premessa: “La società ha per oggetto lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, e più specificamente”;

 

  •  di seguito alla premessa, declinare/specificare ulteriormente le tre fasi operative dell’attività di start-up qualora necessario o opportuno al fine di una migliore descrizione/comprensione dell’oggetto/attività;

 

  • di seguito alla premessa individuare e indicare, in modo chiaro e comprensibile, il bene o il servizio che la società sviluppa, produce e commercializza: a) se è il bene o servizio ad essere innovativo e ad alto valore tecnologico, dopo avere indicato il bene/servizio, proseguire la formulazione dell’oggetto sociale specificando…”prodotto utilizzando/per mezzo … ”oppure b) se è il metodo o la modalità con il/la quale il bene o servizio è sviluppato, prodotto e/o commercializzato ad essere innovativo e ad alto valore tecnologico, dopo avere indicato il bene/servizio, proseguire la formulazione dell’oggetto sociale specificando… “realizzato attraverso…”;

 

  • descrivere le eventuali ulteriori/diverse attività secondarie quando anche tali attività costituiscono l’oggetto sociale della società, evidenziando chiaramente che trattasi di attività che la società svolge in via secondaria e/o strumentale all’esercizio delle attività tipiche di società start-up [Secondo quanto dispone l’art. 25 del D.L. nr. 179/2012, comma 2, lettera f), le startup devono avere come oggetto sociale “esclusivo e prevalente” lo sviluppo, la produzione, la commercializzazione di beni o servizi innovativi ad altro valore tecnologico.

 

 

Nel caso in cui la formulazione  dell’oggetto sociale contenga la descrizione di ulteriori attività, deve essere chiaramente evidenziato il rapporto di prevalenza a favore dell’oggetto sociale tipico di startup.

 

Per tale ragione, non possono essere descritte e aggiunte, quali attività secondarie, attività regolamentate in ordine alle quali la legge prescriva che le stesse o l’oggetto sociale che le descrive debbano essere anch’esse attività esercitate in via principale, esclusiva o prevalente.

 

Esempio di oggetto sociale startup che produce un bene innovativo ad alto valore tecnologico

La società ha per oggetto lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, e più specificamente:

  • lo sviluppo la produzione e la commercializzazione di valvole cardiache prodotte utilizzando un materiale organico innovativo in quanto estratto da una pianta che permette di ottenere una valvola ad alto valore tecnologico perché consente di conseguire un alto livello di tollerabilità e bassi rischi di rigetto.

 

 

Esempio di oggetto sociale di start-up che produce un servizio realizzato attraverso una modalità  innovativa ad alto valore tecnologico

La società ha per oggetto lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, e più specificamente:

  • lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di un servizio di rifornimento di carburante a chiamata  realizzato attraverso lo sviluppo e la produzione di un distributore itinerante che fa uso di una autobotte innovativa in quanto di dimensioni ridotte e caratterizzata da un rivestimento interno non infiammabile tratto da una sostanza vegetale, nonché tramite una “app” innovativa ad alto valore tecnologico poiché si avvale di un nuovo sistema di geolocalizzazione del cliente che lo mette in contatto con il più vicino distributore che aderisce al servizio

Cosa ne pensi?

Lascia il tuo Voto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle