Ambiente sicurezza Entratel: procedura di rinnovo

Ambiente sicurezza Entratel: procedura di rinnovo

Ecco come rinnovare l’ambiente di sicurezza per l’intermediario Entratel

 

L’ambiente di sicurezza è il sistema di credenziali di cui ciascun utente deve essere dotato per garantire l’identità di colui che effettua una determinata operazione mediante il servizio Entratel, nonché l’integrità dei dati trasmessi e la loro riservatezza.

Senza la generazione dell’ambiente di sicurezza non è possibile utilizzare il canale Entratel per inviare i file contenenti le dichiarazioni dei redditi, i versamenti tramite F24 ecc.

In particolare, in fase di generazione dell’ambiente di sicurezza, vengono create due coppie di chiavi che permettono il calcolo dei codici di autenticazione e la cifratura dei messaggi:

  • una chiave pubblica (nota sia all’utente che all’Agenzia) ed una privata (nota soltanto all’utente) che vengono utilizzate per la firma dei file;

 

  • una chiave pubblica (nota sia all’utente che all’Agenzia) ed una privata (nota soltanto all’utente) che vengono utilizzate per la cifratura degli stessi.

 

Di seguito le fasi di rinnovo/ripristino dell’ambiente di sicurezza Entratel.

 

PREMESSA

E’ bene ricordare con il nuovo ambiente di sicurezza non riconosce le ricevute telematiche presenti nella propria area riservata Entratel del portale dell’Agenzia delle Entrate.

Perciò, le ricevute in archivio devono essere scaricate, aperte e visualizzate (in desktop telematico) utilizzando l’ambiente di sicurezza in corso non ancora scaduto.

In caso contrario, cioè di ambiente scaduto o rinnovato, le ricevute non possono più essere aperte e visualizzate ed occorre ricorrere alla procedura di re-invio (sempre tramite la propria area riservata) di ciascuna ricevuta inserendo il protocollo telematico di ciascuna ed il modello di file a cui si riferisce.

 

Detto ciò, tramite l’applicativo desktop telematico – che ha sostituito il precedente applicativo Entratel – il rinnovo dell’ambiente di sicurezza si realizza nelle seguenti fasi:

 

1)      Accedere a “Profilo Utente” dal proprio account Entratel del sito Agenzia Entrate

 

2)      Cliccare “Ripristino Ambiente” ed inserire l’identificativo della busta di abilitazione ed il codice di revoca. In questo modo, l’ambiente di sicurezza associato all’utenza viene disattivato

 

3)      Avviare Desktop Telematico

 

4)      su supporto USB (o direttamente su PC) creare la cartella “Chiave Privata”. Se già esiste, è necessario cancellare la precedente oppure è sufficiente cambiare denominazione alla cartella di chiave precedentemente utilizzata

 

5)      Da Desktop Telematico, scegliere “Sicurezza” => “Imposta Ambiente

 

6)      Cliccare su “Genera Ambiente” ed inserire tutti i dati Sezione 3 della busta di abilitazione: progressivo sede “000” (nel caso classico di unico ufficio abilitato)

 

7)      Creare cartella “Chiave Privata” nella USB (o direttamente sul proprio PC) di cui è stato in precedenza indicato l’indirizzo

 

8)      Cliccare “Avanti” nella procedura Desktop Telematico

 

9)      Seguire la procedura sino alla fine cliccando “Avanti” sia per l’invio del file all’Agenzia Entrate sia per il download ed installazione dei certificati nella cartella designata

 

10)   Alla fine della procedura verrà comunicato che l’ambiente è stato generato con successo.

Cosa ne pensi?

Lascia il tuo Voto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
Loading...